Avvio in ribasso per la Borsa di Milano, Ftse Mib cede l'1,5%

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 18/08/2011 - 09:10
Partenza in deciso ribasso per la Borsa di Milano dopo la chiusura incerta di Wall Street e lo scivolone di Tokyo (Nikkei -1,25% sotto i 9.000 punti), che ha pagato il dato deludente sulle esportazioni di luglio, scese del 3,3% complice la forza dello yen. I mercati non sono rimasto soddisfatti dal vertice franco-tedesco di martedì, che ha chiuso la porta agli eurobond e all'incremento del Fondo salva Stati. Levata di scudi delle banche d'affari verso la proposta formulata da Merkel e Sarkozy di tassare le transazioni finanziarie, la cosiddetta "Tobi Tax". E così a Piazza Affari il Ftse Mib cede l',165% a 15.688 punti, mentre il Ftse All Share arretra dell'1,5% a quota 16.470.
COMMENTA LA NOTIZIA