Avvio in ribasso per la Borsa di Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in ribasso per la Borsa di Milano dopo il mancato accordo sul via libera agli aiuti alla Grecia. L’Eurogruppo è stato riconvocato lunedì e, in questi giorni, dovranno ridursi le distanze tra i leader Ue e il Fmi. Il premier ellenico Samaras ha dichiarati che senza un accordo è a rischio la stabilità della zona euro. Moody’s, dopo aver declassato la Francia, ha inoltre fatto sapere che potrebbe togliere la tripla A anche al Fondo salva-Stati. A ottobre la bilancia commerciale del Giappone ha registrato il peggior risultato degli ultimi 30 anni in scia alle forti tensioni con la Cina che hanno portato ad un crollo dell’export verso Pechino pari all’11,6%. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib cede lo 0,30% sopra quota 15.200 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Borse europee aprono poco mosse all’indomani della Bce

Le Borse europee hanno aperto poco mosse all’indomani della Bce che ha confermato la sua politica monetaria. Dall’Eurotower non sono arrivati per la verità spunti di rilievo in vista dell’incontro dell’8 giugno in cui saranno presentate le previsioni…

Borsa di Tokyo chiude in moderato calo

La Borsa di Tokyo ha chiuso in moderato calo, con gli investitori che si muovono più cauti dopo l’euforia di inizio settimana. L’indice Nikkei ha terminato in ribasso dello 0,29%, a 19.196,74 punti e il Topix ha ceduto lo 0,32% a 1.531,80 punti. Dive…

Borse europee, avvio debole. Oggi riunione Bce

Avvio all’insegna della debolezza per i listini europei che iniziano la seduta in calo. Nei primi minuti di scambi il Ftse 100 cede oltre lo 0,40% a 7259,5 punti, mentre il dax scivola a 12441,9 punti. In flessione in avvio anche il listino francese:…