1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Avvio in ribasso per la Borsa di Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza debole per la Borsa di Milano con l’attenzione degli investitori rivolta verso gli Stati Uniti, dove oggi scattano i tagli automatici alla spesa pubblica. Oggi il presidente Obama incontrerà i leader del Congresso per discutere del “sequester”, che potrebbero avere conseguenze molto pesanti sull’economia a stelle e strisce. In Cina l’indice Pmi manifatturiero è calato a febbraio a 50,1 punti dai precedenti 50,4 punti, mentre gli analisti indicavano 50,5 punti. Il mercato segue inoltre la situazione politica italiana del dopo elezioni: la settimana prossima dovrebbero iniziare le consultazioni informali dei leader con il presidente Napolitano. Nei primi scambi a Piazza Affari, dove da oggi scatta la Tobin Tax, il Ftse Mib cede lo 0,40% a 15.850 punti.