Avvio in ribasso per la Borsa di Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in ribasso per la Borsa di Milano in scia alle chiusure negative di Tokyo e Wall Street. I listini mondiali stanno soffrendo la fiammata del petrolio a causa dell’aggravarsi della rivolta in Libia. Il prezzo del greggio ha toccato i massimi dal settembre 2008: il Brent è arrivato a 110 dollari al barile, mentre il Wti ha superato la soglia psicologica dei 100 dollari. In Europa la Germania ha confermato il ruolo di locomotiva: il Pil tedesco del quarto trimestre ha mostrato un progresso del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. E così a Piazza Affari il Ftse Mib cede lo 0,47% a 21.828 punti, mentre il Ftse All Share arretra dello 0,44% a quota 22.427.