Avvio in ribasso per la Borsa di Milano

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 06/03/2012 - 09:12
Partenza in ribasso per la Borsa di Milano dopo che le chiusure negative di Tokyo e Wall Street. E' ancora la mossa del governo di Pechino a pesare sugli scambi. Le autorità cinesi prevedono nel 2012 un progresso del Pil pari al 7,5% contro il +9,2% registrato lo scorso anno e il +8% sotto il quale non si scende dal 2005. Anche Moody's, dopo S&P, ha tagliato a C il rating di Atene a causa delle ingenti perdite a cui andranno incontro i possessori dei titoli di Stato. Sull'obbligazionario, lo spread Btp-Bund ha aperto a 316 punti base, in lieve rialzo rispetto alla chiusura di ieri ma il rendimento del bond decennale italiano resta sotto la soglia psicologica del 5%. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib cede lo 0,70% a 16.670 punti, mentre il Ftse All Share arretra dello 0,60% a quota 17.650.
COMMENTA LA NOTIZIA