Avvio in rialzo per la Borsa di Milano dopo il martedì nero

Inviato da Alberto Bolis il Mer, 27/02/2013 - 09:13
Partenza positiva per la Borsa di Milano che tenta il rimbalzo dopo aver bruciato ieri 17 miliardi di euro in scia all'esito elettorale incerto. Sul secondario lo spread sfiora i 350 punti base e oggi il Tesoro dovrà affrontare il test dei Btp a 5 e 10 anni. Secondo Moody's il risultato delle elezioni aumenta la possibilità di nuove elezioni, prolungando l'incertezza politica del Paese. Giudizio sospeso invece da parte di Standard & Poor's, secondo cui il rating tricolore non sarà immediatamente influenzato dall'esito del voto. A favorire gli acquisti le parole del governatore della Fed, Ben Bernanke, in difesa del quantitative easing visto che ha portato "chiari benefici". In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,60% a 15.650 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA