1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Avvio in rialzo per la Borsa di Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza in rialzo per la Borsa di Milano dopo il tonfo di ieri in scia ai timori di un’escalation della crisi siriana, con gli Stati Uniti che sarebbero pronti a sferrare l’attacco contro Damasco già domani sera. Le vendite, che ieri hanno colpito i listini europei e statunitensi, questa mattina hanno fatto scivolare Tokyo ai minimi da fine giugno. Di contro, il petrolio è salito ai massimi degli ultimi due anni sopra quota 112 dollari al barile e l’oro si è portato su livelli che non si vedevano da tre mesi. In Italia il Governo sembra aver trovato la quadra sul nodo Imu, al centro del CdM di oggi, mentre il Tesoro sarà impegnato nell’asta dei Bot a 6 mesi. Negli Stati Uniti torna invece d’attualità la questione del limite massimo del debito pubblico consentito dalla legge. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,50% a 16.660 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee deboli, UBS penalizzata dalla trimestrale

Le tensioni sul mercato dei bond e le indicazioni negative in arrivo dalle trimestrali penalizzano l’avvio di ottava dei listini europei. Peggio del previsto anche l’indice PMI manifatturiero di Eurolandia, …

SEGNO MENO PER I LISTINI

Borse europee deboli in avvio

La settimana comincia in leggero calo per le principali Borse europee, dopo la debole chiusura di Wall Street e della Borsa di Tokyo (indice Nikkei a -0,33%). I primi minuti …

CHIUSURA TOKYO

Borsa Tokyo in calo: Nikkei chiude a -0,33%

La Borsa di Tokyo chiude la prima seduta della settimana in calo, sotto il peso del comparto tecnologico. L’indice Nikkei ha fermato le lancette a quota 22.088,04 punti, mostrando una …