Avvio in deciso ribasso per la Borsa di Milano, Ftse Mib cede circa il 2,5%

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 10/12/2012 - 09:12
Partenza in deciso ribasso per la Borsa di Milano dopo le dimissioni annunciate sabato sera da Mario Monti. Il premier ha però fatto sapere che prima di lasciare palazzo Chigi dovrà passare la Legge di Stabilità. Le vendite si concentrano soprattutto sui titoli bancari che risentono della risalita dello spread sopra quota 350 punti base. Solo qualche giorno fa il differenziale Btp-Bund era sceso sotto la soglia psicologica dei 300 punti base. L'altro fronte caldo in Europa è la Grecia che domani terminerà l'operazione di buyback su parte del proprio debito. Finora, secondo le ultime indiscrezioni, sono stati raccolto circa 27 miliardi di euro su un obiettivo di 30 miliardi. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib cede il 2,30% a 15.330 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA