1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Avvio di ottava in rialzo per il Dollaroyen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Terza seduta consecutiva all’insegna degli acquisti per il cambio tra il biglietto verde e la divisa nipponica che in avvio di settimana capitalizza l’indiscrezione, riportata dal quotidiano Nikkei, secondo cui il giapponese GPIF (Government Pension Investment Fund, il più grande fondo pensione del mondo), starebbe valutando la possibilità di aumentare l’esposizione all’azionario e all’obbligazionario estero dal 23 al 30 per cento.

Il Fondo, che gestisce oltre 1.200 miliardi di dollari, tramite la vendita di titoli di stato nipponici punterebbe anche a raddoppiare la quota nell’azionario locale portandola dal 12 al 25 per cento. Secondo i rumor le modifiche dovrebbero essere implementate a partire da dicembre.

In questo contesto, il cambio dollaro/yen si è spinto fino a 107,39¥, non lontano dalla resistenza collocata a 107,5. “Il superamento di questo livello potrebbe aprire a un allungo verso 108”, rileva Vincenzo Longo di IG. L’esperto ritiene che solo il superamento “perentorio” di questo target, “potrebbe gettare le basi per un allungo in direzione dei massimi di inizio ottobre a 110”.

View rialzista quella di Taisuke Tanaka, analista di Deutsche Bank, secondo cui il cross è destinato a confermarsi agli attuali livelli “prima di tornare a testare la soglia dei 110 yen nel giro di 1-2 mesi in scia di indicazioni positive in arrivo dagli Stati Uniti”.

A inizio mese lo USD/JPY si è spinto fino a 110,082¥, il livello maggiore da oltre sei anni.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.