Avvio debole per la Borsa di Milano, Ftse Mib sotto quota 16.000 punti

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 21/03/2013 - 09:13
Partenza debole per la Borsa di Milano che tira il freno dopo la brillante performance di ieri. L'attenzione degli investitori è ancora rivolta a Cipro, dove le banche rimarranno chiuse fino a martedì prossimo. Oggi il governo cipriota dovrebbe presentare una nuova proposta per il salvataggio dopo la bocciatura del prelievo forzoso da parte del Parlamento di Nicosia. Ieri sera la Fed ha tagliato le stime di crescita Usa per il 2013: Il Pil è ora atteso in una forbice tra +2,3% e +2,8% rispetto al precedente range +2,3%/+3%. La Banca centrale ha comunque confermato le misure di stimolo all'economia attraverso l'acquisto di asset per 85 miliardi di dollari al mese. In Italia, invece, sarà una giornata cruciale per l'eventuale formazione di un nuovo governo. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib cede lo 0,30% a 15.970 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA