1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Avvio debole per la Borsa di Milano

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza debole per la Borsa di Milano nonostante alcuni spunti che certificano la ripresa dell’Eurozona. Nel secondo trimestre il Pil tedesco è cresciuto dello 0,7%, oltre le attese degli analisti che erano ferme a +0,6% e superiore al +0,1% registrato nei primi tre mesi del 2013. L’incremento del Pil deriva soprattutto dall’aumento dei consumi privati domestici e dalla spesa pubblica. Un dato che segue il progresso dell’indice Zew, che ad agosto è salito a 42 punti toccando i massimi dallo scorso marzo. Sul secondario lo spread Btp-Bund si mantiene sotto la soglia dei 240 punti base, ai minimi degli ultimi due anni, in scia all’aumento del rendimento del Bund. Il bond tedesco è salito questa mattina fino all’1,83%, il livello più alto dal marzo 2012. In questo quadro a Piazza Affari l’indice Ftse Mib cede lo 0,30% a 17.320 punti.