Avvio cauto per la Borsa di Milano

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 09/11/2012 - 09:11
Partenza prudente per la Borsa di Milano che cerca di scuotersi dopo due sedute nelle quali sono prevalsi i timori sulla tripla A statunitense, sulla Grecia e sulla tenuta dell'economia tedesca. Ieri Mario Draghi ha confermato che la crescita della zona euro sarà debole anche nel 2013. La Bce, ha detto il presidente, è pronta sullo scudo anti-spread ma la palla ora passa in mano ai Governi nazionali. Dopo il varo del Parlamento ellenico al nuovo pacchetto di tagli, ora Atene attende la tranche di aiuti internazionali che scongiurerebbe il default del Paese. Questa mattina le buone notizie sono arrivate dalla Cina: ad ottobre sia la produzione industriale (+9,6%) sia le vendite al dettaglio (+9,4%) hanno superato le attese. In questo quadro a Piazza Affari l'indice Ftse Mib si muove sulla parità in area 15.200 punti.
COMMENTA LA NOTIZIA