1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

L’avversione al rischio spinge al ribasso i listini europei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Borse europee in rosso a causa dell’incertezza che circonda le elezioni statunitensi della prossima settimana. Sempre per quanto riguarda la prima economia, indicazioni sostanzialmente in linea con le stime quelle arrivate dal mercato del lavoro: ad ottobre il saldo delle buste paga nei settori non agricoli, le c.d. non-farm payrolls, è risultato positivo per 161 mila unità (consenso 174 mila) mentre il tasso di disoccupazione è sceso dal 5 al 4,9%.

A Londra il Ftse100 ha terminato a 6.693,26 punti, l’1,43% in meno rispetto al dato precedente, mentre l’Ibex è sceso di un punto percentuale (-0,99%) a 8.791,6. Cali più contenuti per Cac40 (-0,78%) e Dax (-0,65%), scesi rispettivamente a 4.377,46 a 10.259,13 punti.

A Francoforte spicca il -1,38% di Commerzbank, che ha chiuso il terzo trimestre con una perdita di 288 milioni di euro, e il +0,31% di BMW, che ha visto l’Ebit trimestrale salire del 14%.