Autostrade, Ubm conferma buy

Inviato da Redazione il Lun, 18/04/2005 - 14:32
Gli analisti di Ubm confermano piena fiducia al titolo Autostrade. Il broker nella nota uscita oggi e raccolta da Spystocks reitera il consiglio di acquisto sull'azione, indicando un fair value a 24 euro. L'occasione per parlare di Autostrade è il decreto legge sulla competitività, che il Governo italiano dovrebbe licenziare nelle prossime settimane. Il decreto in questione potrebbe contenere una misura che porta dall'1% al 2% dei ricavi netti da pedaggio il canone di concessione pagato dalle concessionarie autostradali. E gli analisti drizzano le antenne. Per Autostrade questo canone ammonta al momento a circa 25 milioni di euro per anno. "Siamo scettici sulla possibilità che ciò possa avvenire per due motivi: la gestione autostradale è regolata da una concessione che non può essere unilateralmente modificata dal Governo italiano, in secondo luogo le concessionarie, visto il mutato contesto regolamentare, potrebbero chiedere di vedere riconosciuti in tariffa i maggiori costi, scaricando tutto sull'utente finale", è il commento, che arriva dagli analisti di Ubm. "In ogni caso, nel peggior scenario immaginabile quello in cui Autostrade non è in grado di scaricare in tariffa il nuovo costo, stimiamo un effetto negativo di 1638 milioni di euro in termini di NPV, pari all'1,3-1,4% dell'attuale prezzo di mercato", aggiungono gli esperti.
COMMENTA LA NOTIZIA