1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Autostrade, per Merrill Lynch agli attuali prezzi e’ da comprare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Oggi, alle ore 18.00, scade la presentazione delle offerte non vincolanti per la privatizzazione delle tre concessionarie delle autostrade francesi, Asf, Aprr e Sanef. A riguardo, l’italiana Autostrade ha fatto sapere che sta valutando la possibilità di formulare un’offerta ma non ha precisato se sia decisa a presentarne effettivamente una o meno. La stampa non ha certo trascurato la cosa, anzi, ha confezionato alcune ipotesi che vedrebbero la società guidata da Vito Gamberale agire da sola o anche in coppia con Abertis o con la famiglia Gavio. Il prezzo in Borsa di Autostrade è sceso del 6% dall’annuncio della privatizzazione e il titolo ha perso un ancora più deciso 11% se si opera il raffronto rispetto al settore in cui il gruppo opera. Gli analisti di Merrill Lynch, che ritengono priva di giustificazione la discesa dell’azione in Borsa, vedono però la recente debolezza in senso positivo e pensano che abbia creato un’opportunità di acquisto per gli investitori. Ecco perché gli esperti della banca d’affari continuano a dire “buy” sul titolo Autostrade, con target price individuato a 27 euro, che implica un upside potenziale nell’ordine del 32%. Secondo gli analisti a fungere da catalizzatori per il rialzo del prezzo nei prossimi 12-18 mesi potrebbero essere un aumento delle tariffe autostradali, così come un possibile miglioramento dei margini reddituali.