Autostrade: il governo mette fretta all'Anas, decisione entro meta' giugno

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 26/05/2006 - 08:44
Il dossier Anas su Autostrade è in dirittura d'arrivo e il governo preme affinché sia completato al massimo entro metà giugno, prima che si riunisca di nuovo il cda Autostrade per votare la fusione con Abertis. "Ho chiesto all'Anas di esprimere un parere sull'operazione Autostrade-Abertis entro il 15 giugno", ha detto ieri il ministro per le Infrastrutture, Antonio Di Pietro. "Con correttezza, responsabilità Autostrade ha posticipato la decisione di portare in assemblea la fusione con Abertis, chiedendo però di esprimere un parere entro il 16 giugno", ha ricordato il ministro che ha dunque chiesto all'Anas, "cui spetta il parere tecnico", di esprimersi entro tale data, senza rischiare cioé che il parere possa arrivare a fusione ormai avvenuta. "Al ministero compete la valutazione del parere dell' Anas", ha spiegato Di Pietro, sottolineando che da parte del dicastero non ci sono "perplessità", ma "una richiesta specifica di garantire la funzionalità della concessione". I tempi, tuttavia, potrebbero essere maturi per una decisione dell'Anas a breve, visto che ormai i saggi incaricati dall'ente di studiare i termini della fusione tra la società italiana e quella spagnola starebbero terminando i lavori. "Speriamo di finire in settimana", ha detto Andrea Monorchio, uno dei tre saggi al lavoro sul dossier.
COMMENTA LA NOTIZIA