Autostrade: Di Pietro, "La partita e' chiusa, abbiamo solo applicato la legge"

Inviato da Micaela Osella il Lun, 07/08/2006 - 08:34
"Non ho un pregiudizio verso la fusione Autostrade-Abertis, nè tanto meno un interesse ad affondarla. Abbiamo agito con il ministro Tommaso Padoa-Schioppa e con il presidente del Consiglio come dei giudici in camera di consiglio: c'è una legge che vieta la presenza dei costruttori nell'azionariato e l'operazione non era compatibile con le norme italiane. Per questo non siamo andati oltre nell'analisi di merito, fermandoci a quella di legittimità". Il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, in un'intervista rilasciata a La Repubblica nel fine settimana non lascia spiragli alla fusione tra Autostrade e la spagnola Abertis. Secondo lui la partita è chiusa, "almeno finché la legge sarà questa".
COMMENTA LA NOTIZIA