Autostrade, cda revoca le deleghe a Gamberale

Inviato da Redazione il Mer, 03/05/2006 - 08:50
Vito Gamberale si è visto revocare le proprie deleghe. E' quanto deciso dal consiglio di amministrazione di Autostrade, riunitosi ieri per deliberare sulla fusione con Abertis. La revoca era d'altronde inevitabile dopo che, l'ormai ex amministratore delegato, aveva espresso con fermezza i propri dubbi sull'operazione con gli spagnoli, ritenuta poco in linea con l'interesse del paese. I poteri di Gamberale sono stati così ripartiti dal cda tra il presidente in carica Gian Maria Gros-Pietro e Giovanni Castellucci. Per quanto riguarda il "progetto gaucho", così come ribattezzato dai vertici di Abertis, i consiglieri hanno approvato all'unanimità la fusione, con il solo voto contrario di Gamberale. E' stato quindi leggermente ritoccato il rapporto di concambio, fissato ora in 1,05 azioni Abertis di nuova emissione a fronte di ogni azioni Autostrade e indicati i consiglieri che faranno parte del nuovo cda di Abertis. Tra questi Alessandro Profumo, Gilberto Benetton, Gian Maria Gros-Pietro, Carlo Bertazzo, Gianni Mion e altri consiglieri di Autostrade.

COMMENTA LA NOTIZIA