Autostrade: cda approva maxi emissione bond da 6,5 miliardi

Inviato da Redazione il Ven, 07/05/2004 - 15:51
Nel corso del 2004 Autostrade "proseguirà nella strategia di ottimizzazione della struttura finanziaria del gruppo, attraverso la progressiva collocazione preso il mercato dei capitali del debito attualmente in essere presso il sistema bancario". In quest'ottica il consiglio d'amministrazione della società ha dato il via libera all'emissione di obbligazioni non convertibili fino a 6,5 miliardi di euro, o l'equivalente in altre divise,. I bond serviranno a rimborsare i finanziamenti a lungo termine (denominati LTF2 e LTF2 Bank Facility). Sarà, inoltre, cancellata la facilitazione creditizia non ancora utilizzata di 1,5 miliardi di euro (la "LTF2 Capex Facility").
Per la parte che non dovesse essere rimborsata con i proventi dell'emissione, un pool di banche ha gia' presentato un'offerta vincolante per una facilitazione creditizia "LTF3" fino a 3,5 miliardi. Inoltre un pool di banche ha presentato un'offerta per due finanziamenti fino a 2 miliardi complessivi, per sostituire la LTF2 Capex Facility.
COMMENTA LA NOTIZIA