Autostrade-Abertis, un plotone di consulenti per il matrimonio

Inviato da Redazione il Lun, 24/04/2006 - 09:42
La fusione tra Autostrade e il gruppo spagnolo, Abertis, passa attraverso uno schema che prevede una fusione alla pari carta contro carta con un dividendo straordinario di 3,75 euro per gli azionisti della società italiana che aderiranno. Lo comunica Autostrade in una nota congiunta spiegando che la governance della società post-fusione é stata delineata in modo da riflettere il merger between equals e pertanto nel consiglio di amministrazione che entrerà in carica alla data di efficacia della fusione saranno rappresentate pariteticamente le due realtà e i rispettivi azionariati. Il nuovo cda che avrà una durata triennale sarà composto da 23 membri: 11 proposti da Abertis, 11 proposti da Autostrade e l'attuale amministratore delegato di Abertis sarà nominato amministratore delegato della nuova società. Il quartier generale sarà a Barcellona per un fatto di convenienza fiscale. Per preparare il matrimonio sfila un plotone di consulenti. Per Schema 28 sono stati advisor Merrill Lynch e Ubm. Mentre la perizie di congruità circa il rapporto di cambio hanno ricevuto l'incaricno Morgan Stanley, Rothschild, UBS, Capitalia, Citigroup e Mediobanca. Le disponibilità finanziarie di Autostrade per far fronte al pagamento del dividendo straordinario e per le eventuali necessità conseguenti all'esercizio del diritto di recesso saranno erogate attraverso linee di credito approntate da Goldman Sachs, Merrill Lynch, Ubm e Capitalia.
COMMENTA LA NOTIZIA