Autostrade-Abertis, il governo fa affondare la fusione

Inviato da Redazione il Lun, 07/08/2006 - 08:14
Una doccia fredda arrivata alle nove e mezzo di venerdì sera. A mercati chiusi. I ministri dell'Economia e delle Infrastrutture bocciano la fusione tra Autostrade e la spagnola Abertis. La determinazione negativa, comunicata ieri al presidente dell'Anas (la società concedente), Pietro Ciucci, tiene conto "in particolare dei profili di conflitto di interesse che si determinerebbero ove l'operazione fosse conclusa per la presenza nell'azionariato stabile di Abertis di soggetti che operano nei settori delle costruzioni e della mobilità". Una motivazione che richiama una delle prime obiezioni prospettate dal ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, secondo cui l'operazione non avrebbe dovuto violare uno dei principi del decreto del 1997 per la privatizzazione di Autostrade.
COMMENTA LA NOTIZIA