Autostrade-Abertis: Di Pietro, qualsiasi decisione Antitrust Ue sarà ininfluente

Inviato da Micaela Osella il Ven, 08/09/2006 - 09:34
Le questioni aperte con la Commissione europea, sulla vicenda della fusione tra Autostrade-Abertis, riguardano la libera concorrenza e qualunque decisione verrà presa da Bruxelles risulterà ininfluente. Così risponde il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, in un comunicato rispetto alla decisione di non autorizzare il trasferimento della concessione di Autostrade al gruppo che nascerebbe con la fusione. "Per quanto riguarda il parere del 22 settembre, quindi la libera concorrenza, qualsiasi sia il verdetto, è già stato ampiamente spiegato e la questione posta dal Ministero delle Infrastrutture e dell'Economia non ha nulla a che vedere con la fusione in sé e per sé, ma con il passaggio della concessione ad un soggetto terzo", si legge sulla nota. "Per quanto riguarda il Mercato Interno, il Ministero delle Infrastrutture ha trasmesso la lettera di risposta alla richiesta di chiarimenti arrivata dalla Commissione al Ministro Bonino che sarà inviata domani secondo le vie diplomatiche, nel pieno rispetto dei tempi".
COMMENTA LA NOTIZIA