1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Autostrade-Abertis: Di Pietro, “La fusione viola la concessione”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La fusione tra Autostrade e Abertis ha bisogno di profonde verifiche e di interventi, anche con modifiche sostanziali, con il rischio che contenga una violazione di articoli previsti nella convenzione di concessione”. Il ministro per le Infrastrutture, Antonio Di Pietro, illustra i propri dubbi sulla fusione italospagnola della autostrade. Il più pesante è la presenza di un costruttore nell’azionariato, perché viola le regole del bando di privatizzazione di Autostrade mettendo in dubbio la validità stessa della concessione. Di Pietro non è convinto nemmeno della governance della nuova società e sottolinea altri due aspetti emersi nel confronto con il presidente dell’Anas, Vincenzo Pozzi: “Quando Autostrade per l’Italia ricevette – ha chiarito il ministro – il mandato da Anas della concessione che aveva Autostrade, la holding aveva presentato una serie di lettere di garanzia secondo le quali per Aspi rispondeva Autostrade; con la fusione ci sarebbe un nuovo soggetto, la nuova Abertis. Quello che chiediamo è far sì che le garanzie sull’operato di Aspi le dia qualcuno”.