Autonoleggio: la Commissione europea rileva pratiche discriminatorie

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 11/08/2014 - 16:59
La Commissione europea ha inviato una lettera agli amministratori delegati di sei società internazionali di autonoleggio (tra cui Hertz, Avis e Europcar) che offrono i loro servizi ai consumatori in tutti gli Stati membri dell'Unione europea per chiedere di fermare le pratiche discriminatorie. Sotto segnalazione di alcuni consumatori, la Commissione ha rilevato infatti che il prezzo dell'autonoleggio in alcuni casi varia a seconda dello Stato di residenza, non permettendo ad alcuni consumatori europei di beneficiare delle opportunità offerte dal mercato unico.
COMMENTA LA NOTIZIA