1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Auto/Europa: immatricolazioni ancora in calo a marzo. Fiat fa meglio del mercato

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
La strada della ripresa per il mercato dell’auto europeo sembra ancora lontana. Lo confermano i dati diffusi oggi dall’Acea che ha certificato la diciottesima contrazione consecutiva per il mondo delle quattro ruote. Secondo i dati comunicati stamattina dall’associazione dei costruttori di auto del Vecchio continente le immatricolazioni in Europa (Ue 27 + Efta) sono state pari a 1.346.889 veicoli nel mese di marzo, mostrando una flessione del 10,3%. Nei primi mesi del 2013 le immatricolazioni sono invece diminuite del 9,7% a 3.096.266. Guardando ai singoli Paesi anche a marzo la Gran Bretagna si è mossa controcorrente, registrando una crescita di quasi il 6%. Cali per l’Italia (-4,9%) e ribassi a doppia cifra per Spagna (-13,9%), Francia (-16,2%) e Germania (-17,1%).
Tra i gruppi automobilistici europei male i gruppi francesi, Psa Group e Renault che hanno visto le immatricolazioni di marzo calare rispettivamente del 16,3% e del 9,7%. Ribassi a doppia cifra anche per le americane Gm e Ford con una contrazione delle nuove auto vendute pari rispettivamente al 12,7% e al 15,9%. Più contenuta la frenata in Germania, dove Daimler ha registrato una flessione dell’1% e Bmw ha messo un -4,7%. 
Il mese di marzo è stato archiviato dal Gruppo Fiat con immatricolazioni nei 27 Paesi Ue più quelli Efta pari 80.703 nuove vetture, in contrazione dell’1,2% rispetto ad un anno fa. La quota di mercato si è attestata al 6% dal 5,4% di un anno prima, ma in flessione sul 6,8% di febbraio. A livello trimestrale la casa automobilistica torinese ha perso il 9,1% a 197.806 unità. 
Decisamente positivo il risultato del marchio Fiat in Europa a marzo. Con oltre 63 mila immatricolazioni, le vendite aumentano del 7,7% rispetto a marzo 2012 e la quota cresce di 0,8 punti percentuali, attestandosi al 4,7%.
Quanto ai modelli, ottimo risultato della 500L: con una quota del 17,7% nel segmento, è la monovolume di piccole dimensioni più venduta nel mese. “500 e Panda ancora una volta si confermano stabilmente al comando nella classifica delle vetture più vendute del segmento A – si legge nella nota di Mirafiori – La 500 aumenta le immatricolazioni rispetto all’anno scorso del 6,7% e ottiene una quota del 13,6%, mentre la Panda ha una quota del 12,8%”.