1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Auto: Moody’s prevede vendite in moderato rialzo nel 2016, grazie soprattutto a Cina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Il mercato dell’auto a livello globale vedrà un miglioramento delle vendite nel 2016, grazie soprattutto alla Cina, agli Stati Uniti e all’Europa occidentale. Lo prevede Moody’s che ha confermato l’outlook stabile sull’industria automobilistica globale.

Secondo le stime dell’agenzia statunitense, le vendite di auto aumenteranno del 2,5% l’anno prossimo, contro il +1,2% atteso nel 2015. Nonostante il rallentamento dell’economia, la Cina rimarrà un driver importante di questa crescita: grazie a una politica monetaria più flessibile e una stabilizzazione del mercato immobiliare, le vendite di auto in Cina sono attese in salita del 5% nel 2016 rispetto al +1,9% del 2015, arrivando a pesare per il 27,8% delle vendite di auto a livello globale contro il 27,1% previsto per il 2015. 

Inoltre, una crescita costante negli Stati Uniti, con un incremento delle vendite atteso del 2,4% nel 2016 dal 2,8% nel 2015, contribuirà a sostenere questo trend. Bene anche l’Europa occidentale, dove le vendite di auto sono previste in crescita del 6% nel 2015 e del 2,8% nel 2016, grazie soprattutto alla domanda in Spagna, Germania, Gran Bretagna, Francia e Italia.

Dall’altro lato, Moody’s prevede vendite deboli in Giappone, dove un aumento delle tasse del 50% sulle vetture compatte genererà un calo della domanda del 7,5% nel 2015 e un mercato stabile nel 2016. Infine, si stima un calo delle vendite di auto in Brasile e Russia, anche se un rimbalzo in India potrebbe mitigare l’effetto dei Paesi Bric. 

“Anche se i mercati automobilistici chiave stanno dimostrando tassi di crescita assai diversi, la domanda globale aggregata dovrebbe continuare a mantenere un outlook stabile”, ha detto Bruce Clark, Senior Vice President di Moody’s, precisando che questa divergenza metterà in evidenza i benefici di produttori di auto che hanno una vasta presenza geografica.