Auto, in tempo di crisi meglio tenerla ferma

Inviato da Redazione il Lun, 23/07/2012 - 16:45
In Italia sono 35 milioni le polizze Rc per le auto private, ma di queste circa il 12% all'anno non vengono rinnovate. E non solo perché i veicoli vengono venduti o rottamati, oppure perché si cambia compagnia assicurativa, bensì perché, spesso, si sceglie di tenerli fermi per evitare spese superflue.
Ha rilevato questo dato Cercassicurazioni.it, comparatore di assicurazioni on line, che da un recente sondaggio ha rilevato come ben l'11% dei mille intervistati abbia deciso che nell'anno 2012/2013 terrà la propria auto parcheggiata in uno spazio privato (box, giardino, etc.) per non dovere sostenere gli elevati costi di gestione del mezzo (carburante, assicurazione ...).
Il fenomeno, che riguarda in maniera uniforme clienti sia del nord che del sud Italia, conferma il trend negativo del mercato automobilistico - commenta Emanuele Anzaghi, Fondatore e Amministratore Delegato di cercassicurazioni.it. - Dopo il crollo delle immatricolazioni di auto nuove e la riduzione dei chilometri percorsi annualmente, ora alcuni consumatori come estrema ratio - a fronte di costi di gestione del mezzo sempre più elevati e di un mercato dell'usato anch'esso in flessione - sospendono la circolazione dell'auto in attesa di tempi migliori".
Il consiglio però è sempre quello di confrontare le tariffe per ottenere un risparmio sensibile. "Secondo il nostro osservatorio, alimentato mensilmente da centinaia di migliaia di preventivi - continua Anzaghi - è possibile un risparmio medio del 34% sulla propria polizza auto attraverso la comparazione e, se necessario, anche un cambio della compagnia di assicurazione".
COMMENTA LA NOTIZIA