Auto in panne sui listini, gli analisti prevedono frenata produzione e profitti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Titoli delle quattro ruote in frenata sulle Borse europee. Lo STOXX Europe 600 Automobiles & Parts è il peggior indice settoriale del Vecchio continente, mostrando un calo di quasi 1 punto percentuale. A guidare i ribassi è la tedesca Bmw (-2,07%), che risente della bocciatura arrivata questa mattina da Morgan Stanley. Il broker statunitense ha abbassato il rating sulla casa automobilistica tedesca a underweight dal precedente overweight, sulla previsione di un rallentamento nella crescita dei profitti. Uno scenario che potrebbe riguardare in generale tutto il comparto a seguito del sisma che ha colpito il Giappone lo scorso 11 marzo. “A oltre tre settimane di distanza dal terremoto, i gruppi di assemblaggio giapponesi stanno iniziando a riprendere le attività. Le interruzioni e lo sconvolgimento sulla produzione auto globale si verificherà presto. Ora non è ancora visibile”, ha dichiarato Ubs nel report odierno. Tanto che la casa d’affari svizzera prevede un calo della produzione globale di automobili del 2,5% quest’anno. A soffrire maggiormente saranno i big nipponici. Gli analisti hanno stimato una riduzione delle stime sull’utile operativo del 42% per Honda, del 58% per Nissan e del 65% per Toyota. E proprio su quest’ultima e sulle sue filiali Moody’s ha messo ieri il rating Aa2 sotto revisione per un possibile downgrade. “La decisione riflette la visione che la performance finanziaria e operativa di Toyota peggiorerà a seguito del sisma e del maremoto dell’11 marzo e le conseguenti interruzioni della catena di distribuzione”, hanno spiegato all’agenzia statunitense.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…