1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Auto: in aprile torna a crescere il mercato europeo, vendite Fiat in calo di quasi il 10%

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Il mercato auto europeo torna a crescere ad aprile. Nell’Unione Europea, secondo i dati dell’Acea, le immatricolazioni di nuove automobili sono aumentate dell’1,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno attestandosi a 1.081.307 vetture. Si tratta del primo rialzo dopo ben 18 cali mensili consecutivi. Nei primi 4 mesi del 2013 il saldo resta però ancora negativo (-7%).
 
Tra i cinque principali mercati continentali delle quattro ruote l’Italia si piazza all’ultimo posto registrando ad aprile un calo delle immatricolazioni del 10,9% a 116.209 unità. In flessione anche le vendite in Francia (-5,3%), mentre le vendite sono in aumento in Germania (+3,8%), Gran Bretagna (+14,8%) e Spagna (+10,8%).

 

In controtendenza Fiat che ad aprile ha immatricolato nel vecchio Continente 68.181 nuove auto, il 9,8% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Nei primi quattro mesi il Lingotto ha venduto 266.121 vetture, in flessione del 9,3% annuo. La quota di mercato del gruppo torinese si è attestata al 6,3%, in ribasso dal 7,1% di dodici mesi fa ma in lieve crescita dal 6% registrato a marzo. Da inizio anno la quota si è attestata al 6,4% contro il 6,5% di un anno fa. Le vendite del marchio Fiat ad aprile sono scese del 4% a 52.473 unità.
 
Restando in casa Lingotto, ieri sera la società ha pubblicato un comunicato in risposta alle indiscrezioni riportate da Bloomberg secondo cui la Fiat starebbe valutando la possibilità di trasferire la sede legale negli Stati Uniti. Il rumor non è certo una novità e, si legge nella nota di Fiat, “si tratta di una non notizia in quanto la stessa Bloomberg ha sottolineato che nessuna decisione è stata presa e che altre opzioni sono in corso di esame”.