Auto immatricolazioni: Federauto, Italia ultima ruota del carro

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 17/06/2014 - 13:20
"Dei cinque grandi mercati europei: Germania, Spagna, Francia, Regno Unito, solo l'Italia a maggio chiude con un risultato negativo. Questo, a nostro avviso, è in linea con quello che sta accadendo negli ultimi anni. Ossia che siamo diventati l'ultima ruota del carro". Così Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto, ha commentato i dati sulle immatricolazioni di auto in Europa, pubblicati oggi.
Secondo Federauto, questa situazione è causata soprattutto dall'inasprimento fiscale che si è abbattuto sugli autoveicoli negli ultimi sette anni, attraverso aumenti di Iva, IPT, bollo, accise, RC, pedaggi autostradali e così via. "Mi rivolgo al premier Renzi: basta tasse sul nostro comparto - conclude Pavan Bernacchi - E' il momento di alleggerire la pressione fiscale per chi acquista e utilizza gli autoveicoli".
COMMENTA LA NOTIZIA