1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Auto: Federauto si profila un nuovo calo stimato al 5% a ottobre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si profila un nuovo calo per il mercato dell’auto italiano in ottobre. Questa la previsione fornita oggi da Federauto che si attende una contrazione del 5% delle immatricolazioni a ottobre rispetto allo stesso periodo del 2012. “A ieri il nostro panel stimava un -9% rispetto allo stesso periodo dell’ottobre 2012 – afferma Filippo Pavan Bernacchi, presidente dell’associazione che rappresenta il 100% della distribuzione ufficiale di tutti i marchi commercializzati in Italia – Questo fa propendere il nostro osservatorio a prevedere per ottobre 2013 un calo complessivo del -5%”. Secondo il presidente di Federauto “la stima è particolarmente ardua perché lo sciopero delle banche previsto per domani, 31 ottobre, potrebbe compromettere la possibilità di targare l’ultimo giorno. Ma gli sterili numeri non danno la misura esatta dello tsunami che si è abbattuto sul nostro settore. Stiamo vendendo 750.000 vetture in meno rispetto alla media degli ultimi 5 anni e questo si traduce, in primis, in centinaia di migliaia di posti di lavoro bruciati. In questo momento molti lavoratori sono sostenuti dagli ammortizzatori sociali ma perdurando questo stato di cose passeranno a ingrossare le liste dei disoccupati. In un momento dove gli altri settori non offrono grande prospettive di ricollocazione”.