1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Auto: il 2014 chiuderà in positivo sia in Europa che in Italia – Anfia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il 2014 si chiuderà positivo per il mercato dell’auto sia in Europa che in Italia, dopo anni di contrazione. Lo prevede l’Anfia, in scia ai dati sulle immatricolazioni diffusi dall’Acea: “Si prevede una chiusura d’anno attorno ai 13 milioni di unità, pari a circa il 4,9% in più rispetto al 2013, primo segno positivo dopo quattro anni consecutivi (2010-2013) in calo – si legge nella nota odierna – Anche l’Italia, dopo 6 anni (2008-2013) con il segno meno, invertirà il trend a fine 2014, con un incremento delle immatricolazioni tra il 3,6% e il 4%, per un totale di circa 1.356.000 unità”. Guardando nel dettaglio i dati Acea, Anfia sottolinea che i cinque maggiori mercati dell’Unione Europea hanno sfiorato a ottobre le 813.000 nuove immatricolazioni. Tutti tranne la Francia (-3,8%) presentano un segno positivo a ottobre, a partire da un’ulteriore crescita a doppia cifra della Spagna (+26,1%), accelerata dall’esaurimento, proprio a fine ottobre, dei fondi del piano di incentivi PIVE6, e da un analogo ottimo risultato del Regno Unito (+14,2%), che riporta l’incremento mensile più alto dopo quello registrato lo scorso marzo (+18%). Seguono l’Italia a +9,2%, con circa 10.500 immatricolazioni in più rispetto a ottobre 2013, grazie alla buona performance delle auto ad alimentazione alternativa, che chiudono il mese a +39%, con una quota del 18,6% (14,6% un anno fa), e la Germania (+3,7%), con un rialzo un po’ più contenuto rispetto a quello di settembre (+5,2%).