1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Australia: previsti per domani tagli di bilancio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il governo australiano domani potrebbe annunciare significativi tagli di bilancio. A dirlo Bloomberg che cita il tesoriere Wayne Swan secondo cui l’obiettivo sarebbe il ripristino del surplus. Stando a quanto riportato dal Sydney Morning Herald, l’entità dei tagli di spesa sarebbe nell’ordine dei 4,1 miliardi di dollari (4 miliardi di dollari australiani) e l’incremento dei costi per le domande di visto potrebbero far aumentare i ricavi di circa 500 milioni di dollari australiani, secondo il Sunday Telegraph.

Il primo ministro australiano, Julia Gillard, si è impegnata a ripristinare l’avanzo di bilancio entro l’anno fiscale in corso, dopo quattro anni di deficit accompagnati da una lenta crescita. L’economia di Sydney ha infatti subito l’impatto del rallentamento della crescita globale, crescita che secondo il Fondo monetario internazionale potrebbe decelerare ai livelli più bassi dalla recessione del 2009.

l’Fmi ha dichiarato che l’esecutivo australiano potrebbe però abbandonare i suoi impegni di bilancio e considerare piuttosto dei tagli dei tassi in caso di un peggioramento dell’economia mondiale. Il Paese ha registrato il più ampio deficit commerciale dal 2008 a questa parte, con le esportazioni che sono diminuite per il terzo mese consecutivo da agosto, secondo i dati diffusi dal Bureau of Statistics. L’Australia è il più grande esportatore di ferro e carbone e grazie alla forte domanda di infrastrutture cinesi, è riuscita ad evitare la recessione grazie alla forte domanda di materie prime. Il rallentamento di quest’ultima ha pesato sui prezzi e ha intaccato le previsioni sulle entrate fiscali per quest’anno.