L'austerity in Italia rappresenta una minaccia per l'economia (Wsj)

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 04/04/2012 - 10:30

Ieri il Financial Times, oggi il Wall Street Journal. Per il secondo giorno consecutivo un quotidiano finanziario internazionale apre con la situazione economica in Italia, e non risparmia le critiche. Il titolo è diretto e non lascia spazio all'immaginazione: "Italy austerity poses threat to economy", le misure di austerità in Italia costituiscono una minaccia per l'economia.

Secondo l'autorevole quotidiano finanziario americano, nella versione europea, "le misure di austerità adottate dal nuovo Governo stanno frenando l'attività della terza maggiore economia dell'Eurozona, e i recenti dati economici mostrano come queste misure siano controproducenti". Il Tesoro lunedì scorso ha diffuso i dati sul fabbisogno che ha mostrato una flessione nei primi mesi dell'anno. Per il Wall Street Journal Europe questi dati suggeriscono che "i recenti rincari delle tasse stanno aiutando l'Italia a tagliare il suo deficit, ma al tempo stesso stanno spingendo l'attività economica a contrarsi ancora più velocemente".

Ma il quotidiano finanziario del gruppo News Corp si spinge oltre fino a sostenere che "lo scenario che sta emergendo ora in Italia, Grecia e Spagna potrebbe mettere  ulteriolemente in difficoltà i paesi della Zona Euro con un elevato debito pubblico, nonostante i dolorosi sforzi portati avanti per ridurlo".

Ieri l'Italia era stata presa di mira dal Financial Times. Il quotidiano ha citato una nota confidenziale, circolata durante l'ultimo meeting dell'Eurogruppo, dal titolo "Budgetary situation in Italy". Nel documento si legge che  gli obiettivi di riduzione del deficit potrebbero essere messi a repentaglio dalla recessione e da tassi troppo alti sui tassi d'interesse. In un virgolettato riportato dal quotidiano della City si legge che il governo italiano deve essere pronto a prendere ulteriori misure nel caso fosse necessario.

COMMENTA LA NOTIZIA