1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

L’Aussie scende ai minimi dal settembre 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il dollaro australiano scende ai minimi da quasi tre anni nel cross con il greenback. Segno meno per l’aussie che dopo le nuove indicazioni peggiori delle stime arrivate dai dati macro perde terreno in scia di un possibile taglio del costo del denaro (sceso il mese scorso al minimo storico del 2,75%) da parte della Reserve Bank. Stando all’andamento dei contratti swap, ieri la percentuale di trader che scommetteva su un nuovo calo del tasso di riferimento è salita ai massimi da oltre un mese.

Oggi l’incrocio tra il dollaro australiano e il biglietto verde ha toccato i 93,25 centesimi, il livello minimo dal settembre del 2010 dopo la pubblicazione del dato relativo l’approvazione di prestiti ipotecari, che ad aprile ha deluso le attese mettendo a segno un incremento congiunturale dello 0,8% (consenso +2%). Indicazioni negative sono arrivate anche dall’indice di fiducia preparato dalla National Australia Bank che a maggio si è confermato in territorio negativo.

Ulteriori fattori ribassisti per l’aussie sono rappresentati dalla probabile riduzione del piano di acquisto asset da parte della Federal Reserve e dall’indebolimento della congiuntura in Cina, il primo partner commerciale del Paese.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUTOMOTIVE

FCA: Dipartimento di Giustizia ha depositato una causa civile

Confermate le indiscrezioni, il Dipartimento di giustizia statunitense, per conto dell’Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA), ha depositato una causa civile in cui accusa Fiat Chrysler di aver utilizzato un software per bypassare i controlli sul…

AUMENTO DI CAPITALE

Lventure Group: chiusura dell’aumento di capitale riservato

A chiusura dell’aumento di capitale riservato, LVenture Group ha annunciato di aver emesso 2.795.521 azioni ordinarie a favore dei soggetti qualificabili come investitori strategici, tra cui l’Università LUISS, Sara Assicurazioni e Zenit SGR.

L’a…

ASTA BOND

Italia: Tesoro, venerdì in asta Ctz e BTPei fino a 5 miliardi di euro

Nell’asta in calendario il prossimo 26 maggio il Ministero dell’economia collocherà titoli per un massimo di 5 miliardi di euro. Nel dettaglio, saranno messi sul mercato CTZ a 24 mesi per 3-3,5 miliardi di euro e BTPei a 10 e 30 anni per 0,75-1,5 mil…

BORSA MILANO

Ecosuntek: Borsa Italiana, domani vietati ordini senza limite di prezzo

Domani non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo sulle azioni ordinarie Ecosuntek. Lo ha annunciato Borsa Italiana in una nota. Le azioni ECK verranno pertanto negoziate nel settore AI1X del segmento MA1 della piattaforma Mill…