1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Aumento Iva slitta a gennaio, per coperture si ricorre ad aumento accise benzina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Slitta di ulteriori tre mesi l’aumento dell’Iva. Il governo, secondo quanto riportato dall’Ansa che ha preso visione della bozza del dl per il rinvio dell’aumento dell’Iva, ha congelato per almeno tre mesi l’aumento dell’aliquota Iva dal 21 al 22%, previsto dal primo ottobre. Il decreto legge prevede anche che entro la fine dell’anno vengano ridefinite le aliquote ridotte e gli elenchi da assoggettare a tali aliquote. Il governo sarebbe pervenuto anche a un’intesa per rifinanziare la cassa integrazione in deroga per ulteriori 330 mln di euro.
Le coperture per evitare l’aumento dell’Iva arriveranno dall’innalzamento dell’acconto Ires al 103% e dell’Irap per il 2013. previsto anche un aumento delle accise sui carburanti per 2 centesimi di euro al litro fino a dicembre 2013 e successivamente di di 2,5 cent al litro fino al 15 febbraio 2015.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Commessa per AW109 GrandNew

Leonardo debutta nel mercato elicotteristico irlandese

Leonardo si aggiudica un nuovo affare questa volta in Irlanda. La società guidata da Alessandro Profumo e il distributore ufficiale dei suoi elicotteri civili nel Regno Unito e in Irlanda, …

Documento per summit Argentina

Fmi, G20: “Italia eviti stimoli di bilancio pro-ciclici”

Da evitare gli stimoli di bilancio pro-ciclici per paesi come l’Italia dove la posizione è vulnerabile alla perdita di fiducia del mercato. Così scrive il documento preparato dal Fondo monetario …

Riservato a investitori istituzionali

Banco Bpm lancia nuovo covered bond

Banco Bpm ha lanciato un nuovo covered bond riservato a investitori istituzionali e qualificati e una volta emesso verrà quotato alla borsa del Lussemburgo. Il bond ha come sottostante un …

Report dell'agenzia di rating

Moody’s: con Iliad in Italia la più colpita Wind Tre

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano ridurrà i ricavi da servizi dei tre operatori presenti, Wind Tre, Telecom Italia e Vodafone. Il calo sarà nel dettaglio del 4-6% solo nel …