Aumentano gli italiani che si informano in Rete

Inviato da Daniela La Cava il Gio, 08/05/2008 - 09:42
Elezioni, viaggi, news o auto da sogno stuzzicano sempre più la voglia degli italiani di navigare in Internet. Sono 24 milioni gli internauti che si sono connessi al web almeno una volta a marzo, il 5% in più rispetto a febbraio. Cifre emerse dai dati panel di AW View, realizzati in partnership con Nielsen Online. Secondo la ricerca mensile di Audiweb, realizzatore e produttore di dati sulla audience online, il popolo degli internauti del Belpaese arriva a toccare quota 25,5 milioni se si prendono in considerazione anche coloro che utilizzano applicazioni quali instant messanger oppure programmi per scaricare musica e film. 21 ore la media giornaliera di connessione in Rete di ciascun navigatore (un'ora in più rispetto al secondo mese dell'anno), 1588 pagine visualizzate. Questi i numeri più salienti della ricerca.

Ed è il posto di lavoro il luogo dal quale si connette il maggior numero di navigatori. Stando ai dati panel di Audiweb, sono 10 milioni gli internauti che accedono solo dal postazione lavorativa, un numero che è cresciuto del 22% nell'anno con una fruizione più assidua e puntuale rispetto alle connessioni dalla propria abitazione: 35 sessioni nel mese contro le 20 da casa, circa 25 ore trascorse online sempre rispetto alle 14 ore e 40 minuti dalla propria abitazione e 1.775 pagine viste contro le 1.140 da casa.

Con una percentuale pari al 57% sono ancora gli uomini quelli che si connettono di più, anche se a marzo si è assistito a un'accelerazione delle donne. Il gentile sesso è cresciuto del 7% rispetto al secondo mese del 2008, arrivando a superare gli 11 milioni. In generale nel mese aumentano i giovanissimi cyber-navigatori (minori di 11 anni) e gli adulti con un'età compresa tra i 25 e i 34 anni.
 
La ricerca di informazioni nei siti di notizie, creare il proprio pacchetto vacanze o trovare il volo più conveniente o vedere l'auto dei sogni. Sono le categorie di siti che rilevano i maggiori rialzi. Quasi un navigatore su due nel mese di marzo ha letto le news online, integrandole o addirittura preferendole alla lettura dei quotidiani cartacei, con un trend di crescita costante che ha visto incrementare l'audience del 47% nell'anno. Ancora. Cresce anche il tempo dedicato all'informazione in Rete e le pagine viste.
 
Dai dati del mese di aprile 2008  emerge poi come il forte picco nell'utilizzo della Rete si è registrato in prossimità delle elezioni politiche che si sono tenute ad aprile, con una particolare crescita dei siti di informazioni nella giornata di lunedì 14 aprile quando si sono chiusi i seggi.
COMMENTA LA NOTIZIA