1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

L’attesa per gli stress test frena Piazza Affari, tonfo di Stm -2-

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Autogrill (+0,89% a 10,20 euro) è stata tra i temi caldi della Borsa dopo che Ubs ha annunciato di aver alzato il target price sul gruppo da 9 a 10 euro, confermando il rating di neutral. La banca elvetica ha anche migliorato le stime di Ebitda per il 2010 del 2% e quelle di utili per azione del 6% nel 2010 e del 4% nel 2011-2012. Prysmian ha svettato con un +1,75% a 13,34 euro beneficiando ancora delle parole dell’Ad Valerio Battista che prevede un secondo trimestre migliore dei primi tre mesi dell’anno. Impregilo ha perso lo 0,25% a 2,002 euro nonostante il gruppo abbia vinto, alla guida di un consorzio, un contratto da 1,1 miliardi di dollari per la costruzione di una strada in Colombia.

Fiat sempre sotto i riflettori dopo l’annuncio dell’Ad, Sergio Marchionne, di spostare la produzione della nuova monovolume, la Lo, in Serbia e non più a Mirafiori come previsto dal piano industriale del Lingotto. Una mossa che ha scatenato la reazione di politici e sindacati. Il gruppo torinese è finito oggi sulle pagine dell’International Herald Tribune. Secondo il quotidiano britannico gli sforzi della Fiat di rendere i propri lavoratori più produttivi nello stabilimento di Pomigliano d’Arco sono un test per verificare se gli italiani sono disposti ad abbracciare un nuovo modello di lavoro del quale ha bisogno l’Italia per essere più competitiva con i Paesi del nord Europa e del resto del mondo. A Piazza Affari il titolo Fiat ha chiuso con un +0,20% a 9,89 euro.