AT&T: concorrenza e calo delle tariffe affossano gli utili (-47%)

Inviato da Redazione il Ven, 23/04/2004 - 08:21
La forte competizione e la conseguente pressione al ribasso nel settore della telefonia a lungo raggio ha portato all'assottigliamento dei margini e dei profitti del primo trimestre per AT&T, il più grande operatore telefonico sulle chiamate a lunga distanza negli Stati Uniti. AT&T deve inoltre fronteggiare la concorrenza degli operatori locali e di quelli mobili e sta investendo in maniera massiccia per spostare la propria rete verso il la tecnologia del Protocollo Internet. Nell'ultimo trimestre il risultato netto della società è crollato del 47% a 304 milioni di dollari, l'equivalente di 38 cents per azione (nel primo trimestre del 2003 l'utile risultò pari a 571 milioni di dollari, pari a 73 cents per azione).
COMMENTA LA NOTIZIA