Atlantia: in vista sospensione eco-tassa Tir in Francia, male titolo a Piazza Affari

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 10/10/2014 - 10:59
Atlantia male oggi a Piazza Affari. Il titolo al momento sul Ftse Mib cede lo 0,84% a 17,7 euro. Il governo francese vuole sospendere la riscossione dell'eco-tassa ai Tir. Ecomouv, il consorzio capitanato da Atlantia con il 70%, ha costruito il sistema di pedaggi ombra sulle autostrade francesi e ha in concessione il servizio per 11 anni e mezzo. Se il governo cancellerà l'eco-tassa, spiegano gli analisti di Equita nella nota odierna, dovrà pagare una penale di 850 milioni di euro coprendo i 600 milioni di investimenti ed il mancato ritorno per Ecomouv. Se invece decidesse solo una sospensione temporanea della tassa, Ecomouv fatturerà direttamente al governo il pagamento del canone di concessione.

"C'è ora il rischio di un contenzioso con il governo francese. Ecomouv ha un debito (no-recourse) di 600 milioni di euro a fine 2013 ed un contributo atteso di circa 20-25 milioni a livello di Ebitda (0,7%) e 10 milioni a livello di bottom line (1-1,5%). Nella nostra analisi vale 230 milioni o circa l'1% della valutazione". Così la Sim milanese che conferma il giudizio buy e il target price a 23 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA