Atlantia-Gemina: le promesse spose si parlano Confermati i contatti per valutare un'integrazione

Inviato da Marco Barlassina il Mer, 09/01/2013 - 19:58
Atlantia ha avviato i contatti con Gemina finalizzati alla verifica dei presupposti per un'eventuale operazione di integrazione societaria tra le due holding. Lo rende noto uno stringato comunicato diffuso dalla ex Autostrade. L'annuncio conferma le indiscrezioni di stampa degli ultimi due giorni relative a possibili operazioni che avrebbero potuto portare le due società controllate dalla holding Sintonia (famiglia Benetton) alle nozze.
 
In una separata nota, Gemina, la holding che controlla anche Aeroporti di Roma (Adr), spiega che sono allo studio i "presupposti industriali, finanziari, economici e giuridici" per una fusione tra le due società.

Secondo le indiscrezioni apparse sulla stampa, entro la fine di questa settimana, le due società della famiglia di Ponzano Veneto dovrebbero scegliere gli advisor che seguiranno l'operazione, mentre a febbraio potrebbero già riunirsi i due Cda per deliberare il progetto di fusione.
 
La ratio dell'operazione, secondo le ricostruzioni operate dalla carta stampata sarebbe da ricondurre al bisogno, da parte di Gemina, del supporto finanziario di Atlantia per la realizzazione del nuovo piano di investimenti per Fiumicino, del valore di 12 miliardi di euro. Investimenti decisi dopo che, a fine 2012, è stato trovato l'accordo con l'Enac sulle nuove tariffe per lo scalo della Capitale. Le risorse che andranno a finanziare l'ammodernamento di Fiumicino consentiranno all'aeroporto romano di salire ad una capacità di oltre 100 milioni di passeggeri.
 
 
 

 
 
COMMENTA LA NOTIZIA