Atlantia: Equita, se accordo vendita torri con F2i viene meno deal interessante per Dmt

Inviato da Micaela Osella il Mer, 08/07/2009 - 11:05
La speculazione viaggia veloce verso Atlantia questa mattina. Un articolo molto dettagliato del Sole 24 ore sostiene che il gruppo autostradale sarebbe in trattativa con il fondo infrastrutture guidato da Vito Gamberale, F2i, per la cessione di TowerCo, la società che controlla il network di torri di trasmissione tlc. Secondo quanto ricostruito dal quotidiano di Confindustria F2I avrebbe già avuto un periodo di trattativa in esclusiva, che sarebbe però scaduto. Ma l'affaire resta sul tavolo e pertanto i negoziati sarebbero ancora aperti. I due operatori però sono su posizioni distanti e l'esito delle trattative ad oggi appare tutt'altro che scontato. Motivo di divergenza il prezzo dell`asset. Pare che la forbice tra il prezzo richiesto e il prezzo proposto sia di circa il 30%, con Atlantia che valuterebbe quindi la propria società poco più di 100 milioni. "L`offerta di F2I sarebbe inferiore del 30%", ribadiscono gli analisti di Equita nella nota uscita oggi e visionata da Finanza.com. A loro avviso "se F2I acquisisse l`asset, verrebbe meno un deal potenzialmente interessante per DMT". "Vedremmo comunque rimanere l`appeal speculativo su DMT dato che F2I potrebbe proporsi come consolidatore del settore", conclude il broker. Atlantia l'anno scorso aveva cercato di valorizzare le proprie torri vendendole a DMT in cambio di una partecipazione nell'operatore. Una soluzione non era stata poi trovata, ma la mancata intesa evidentemente non ha fatto cambiare idea al gruppo autostradale intenzionato a cedere quell'asset, che rappresenta oggi l'unica attività distante dal suo core business in portafoglio. In attesa di novità gli analisti di Equita hanno confermato la raccomandazione buy su Atlantia indicando un target a 16,5 euro mentre su Dmt il rating assegnato è hold con prezzo obiettivo individuato a 11,6 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA