Atlantia: Ebitda e debito 2011 migliori delle attese, Equita alza tp del 3%

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 20/02/2012 - 11:39
Positiva Atlantia a Piazza Affari. Il titolo, a circa metà mattinata, segna un rialzo dello 0,55% a quota 12,81. La società venerdì ha pubblicato il preliminare 2011 da cui risulta nel quarto trimestre un calo del 2,4% (-1,3% sull'anno), leggermente sotto le attese degli analisti di Equita, che si attendevano una flessione del 2,2%. L'Ebitda trimestrale è stato superiore alle stime, postando una crescita del 2,8% a 506 milioni di euro contro i previsti 486 milioni, grazie al consolidamento di Tds, da cui la Sim milanese si aspetta un Ebitda tra i 20 e i 25 milioni. Positivo il debito netto a circa 9 miliardi di euro, rispetto ai 9,38 miliardi attesi. "Nel quarto trimestre il debito non è di fatto peggiorato nonostante i 500 milioni di investimenti (1,6 miliardi sull'anno) e l'anticipo delle imposte. Confermiamo le nostre stime 2012 con il traffico in calo del 2,2% con un primo trimestre atteso in flessione del 3,4% e alziamo la valutazione del 3% per il minore debito e migliore risk free al 6,4%", commentano gli esperti che confermano il giudizio hold per l'attesa dell'ulteriore rallentamento del traffico nel primo trimestre. "Prevediamo una reazione positiva del titolo in quanto l'Ebitda è stato leggermente migliore delle attese ed il debito inferiore. Il traffico, in decisa contrazione, è stato leggermente peggiore delle attese", conclude il broker.
COMMENTA LA NOTIZIA