Atlantia: Castellucci, in Cile e Brasile investimento limitato e ritorni interessanti

Inviato da Redazione il Lun, 01/12/2008 - 10:14
"E' un'operazione che ci permette, con un investimento limitato e ritorni interessanti, di consolidare la nostra presenza internazionale coerentemente con le linee strategiche di sviluppo del gruppo". E' il commento dell'amministratore delegato di Atlantia, Giovanni Castellucci, all'acquisto da Citi Infrastructure Partners (CIP) e Sacyr Vallehermoso di una serie di società in Brasile e Cile facenti parte del Gruppo Itinere. "L'operazione odierna - prosegue Castellucci - consente di espanderci in due paesi dove siamo già presenti, come Cile e Brasile, con grandi potenzialità di crescita, e al tempo stesso dotati di un quadro regolatorio affidabile, focalizzandoci prevalentemente nelle grandi aree metropolitane di Santiago e San Paolo, che continuano ad evidenziare una crescita del traffico particolarmente sostenuta".
COMMENTA LA NOTIZIA