Astaldi: siglato contratto in Russia da 2,2 miliardi di euro, balzo del titolo

QUOTAZIONI Astaldi
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Astaldi, in joint venture con la società di costruzione turca IC Ictas, oggi ha firmato il contratto di costruzione per la realizzazione della tratta di completamento del WHSD (Western High-Speed Diameter), l’anello autostradale della Città di San Pietroburgo. Il valore delle opere da realizzare è pari a 2,2 miliardi di euro (Astaldi in quota al 50%). Il titolo dopo la diffusione della notizia ha registrato un balzo ed attualmente quota in rialzo del 2,96% a 4,87 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
PIANO INDUSTRIALE

Astaldi: approvato il piano al 2021, fatturato visto a 4,6 miliardi di euro

Il Cda di Astaldi ha approvato il Piano Strategico al 2021 che si basa su tre pilastri chiave: crescita sostenibile, leve strategiche per il de-risking e rafforzamento della struttura finanziaria. Alla fine del piano il fatturato è visto a circa 4,6 miliardi di euro(CAGR di circa il 9%),il margine Ebitda a circa il 10% e […]

Astaldi: nuovo contratti ferroviari in Romania

Astaldi si è aggiudicata, in raggruppamento di imprese, due nuovi contratti in Romania, entrambi relativi alla riabilitazione della linea ferroviaria Frontiera-Curtici-Simeria, parte del Corridoio Paneuropeo IV. Il valore complessivo delle opere da realizzare è pari a circa 776 milioni di euro, di cui il 42% ad Astaldi. La durata dei lavori è prevista pari a […]

BILANCI

Astaldi: +5,2% per il fatturato 2016. Cedola stabile a 20 centesimi

L’esercizio 2016 di Astaldi si è chiuso con ricavi totali per oltre 3 miliardi di euro, +5,2% rispetto ai 2,9 miliardi del 2015, e un risultato netto delle attività in funzionamento di 97,4 milioni (+24,5%). L’utile di esercizio è pari a 72,5 milioni (80,9 milioni nel 2015) e risente, riporta la nota diffusa dalla società, […]

Astaldi, firmato accordo per cessione impianto idroelettrico in Cile

Astaldi ha annunciato di aver sottoscritto un accordo per la cessione della partecipazione, pari al 27,30%, detenuta nella società concessionaria dell’impianto idroelettrico di Chacayes, in Cile. La partecipazione, ceduta a Pacific Hydro Chile, è stata valutata in circa 44 milioni di dollari. L’operazione dovrebbe perfezionarsi entro la frine del mese, dopo aver ottenuto le necessarie […]