Astaldi: piano al 2015 vede +10% annuo dei ricavi, utile a 135 mln (+17% annuo)

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 22/09/2010 - 14:15
Quotazione: ASTALDI
Astaldi toglie i veli dal nuovo business plan al 2015. Il gruppo di costruzioni prevede che il portafoglio ordini raggiungerà quota 15 miliardi di euro nel 2015 dai circa 9,2 miliardi attesi a fine 2010, mostrando una distribuzione delle iniziative per il 53% sul mercato domestico e per il restante 47% sui mercati esteri di tradizionale presidio. A fine piano i ricavi totali si attesteranno a oltre 3,1 miliardi (+10% di crescita media per anno rispetto al 2010), "già in larga parte garantiti dalle commesse oggi in esecuzione", rimarca la nota di Astaldi. E' prevista anche una decisa crescita dell'ebit, atteso a oltre 300 milioni nel 2015 (circa 170 milioni previsto per fine 2010), con un ebit margin in crescita a oltre 9,5%. L'utile netto dovrebbe raggiungere i 135 milioni nel 2015, che si traduce in una crescita media annua del +17% se confrontato con circa 62 milioni attesi per fine 2010.
Gli investimenti nell'arco del periodo preso in considerazione dovrebbero attestarsi a quota 730 mln, in larga parte autofinanziati dal business delle costruzioni. L'indebitamento finanziario netto complessivo dovrebbe mantenersi sotto i 600 milioni. La politica di ritenzione degli utili che prevede un payout ratio pari al 30%.
COMMENTA LA NOTIZIA