1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Astaldi: nuovi contratti in Polonia e Romania per 100 milioni di euro

QUOTAZIONI Astaldi
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato due nuovi contratti del valore complessivo pari a 100 milioni di euro. E’ quanto riporta una nota. Le opere si riferiscono alla realizzazione in Polonia di un nuovo lotto della Strada a scorrimento veloce S-8, oltre che al completamento in Romania dell’Autostrada Nădlac-Arad, infrastruttura strategica per il Corridoio Pan European IV di collegamento del Paese con la frontiera ungherese.

Il contratto in Polonia ammonta a circa 80 milioni di euro (Astaldi in quota al 90%) e prevede la progettazione e la costruzione di una tratta della S-8 (dal Nodo Marki al Nodo Radzymin Sud), per un totale di sette chilometri di strada principale a doppia carreggiata con tre corsie per senso di marcia, più corsia di emergenza. È inoltre prevista la realizzazione di due svincoli stradali (Kobyłka e Radzymin Sud) e di opere connesse di accesso e di servizio.

I lavori, commissionati dalla Direzione Generale Strade Statali e Autostrade polacca, sono da realizzare in 36 mesi con avvio entro l’anno e saranno finanziati da Fondi Ue e finanziamenti locali. Astaldi eseguirà il contratto in consorzio con la società polacca PBDiM (in quota al 10%).

Il contratto in Romania ammonta a 20 milioni di euro (Astaldi in quota al 50%) e interessa la progettazione e la costruzione dei lavori di completamento del Lotto 2 dell’Autostrada Nădlac-Arad, adiacente al Lotto 1 già in corso di esecuzione ad opera della stessa Astaldi. I lavori sono da completare in otto mesi con avvio entro l’anno, sono stati commissionati dalla Compagnia Nazionale delle Autostrade e delle Strade Nazionali romena e saranno finanziati per l’85% da Fondi Europei di coesione (Pos-T) e per il restante 15% dal Governo locale.

Astaldi opererà in joint venture con la società tedesca Max Bögl (in quota al 50%), con cui ha già realizzato lo Stadio Nazionale Lia Manoliu di Bucarest e altri lotti autostradali.