1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

L’asta Btp fa il pieno, tasso in risalita da minimi per titolo a 3 anni. Lunedì prossimo torna il BTP Italia

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Ha fatto il pieno l’asta BTP tenuta oggi dal Tesoro con l’assegnazione di titoli a 3, 7 e 30 anni per complessivi 6,75 miliardi di euro, il massimo dell’ammontare previsto. Rendimenti stabili per il Btp a 7 anni, mentre sono lievemente saliti quelli del titolo triennale rispetto all’asta di un mese fa.  
Concluse le prime due aste del mese i riflettori vanno al secondo appuntamento con il BTP Italia, in programma dal 20 al 23 ottobre.  

Tasso Btp triennale risale allo 0,70%, titolo a 30 anni allocato al 3,66%
Complessivamente sono stati allocati Btp a 3, 7 e 30 anni per complessivi 6,75 miliardi di euro,  pari al massimo della forchetta prevista che era tra 5,25 e 6,75 miliardi di euro. Il Btp triennale (scadenza gennaio 2018) per 3,5 miliardi di euro (forchetta prevista era tra 3 e 3,5 mld) al rendimento medio dello 0,70%, in rialzo dallo 0,52% dell’asta precedente che rappresentava il rendimento minimo dall’introduzione dell’euro. La domanda è stata 1,53 volte il quantitativo offerto. Allocati anche Btp a più lunga scadenza: quello a 7 anni per 2 mld con rendimento medio stabile all’1,71%; infine il Btp a 30 anni è stato allocato al tasso del 3,66%. La domanda per il Btp trentennale è stata 1,45 volte il quantitativo offerto.
Lunedì prossimo al via il nuovo BTP Italia 
Le prossime aste sono in agenda dal 28 al 30 ottobre con il consueto trittico di aste di fine mese. Prima però c’è l’appuntamento con la seconda e ultima emissione 2014 del BTP Italia, in programma dal 20 al 23 ottobre. Spicca la novità del tetto per quanto concerne il quantitativo che verrà assegnato agli investitori istituzionali. I primi 3 giorni saranno dedicati agli investitori retail con possibilità chiusura anticipata nella seconda giornata in caso di forti richieste.