Asta Btp: buona domanda e rendimenti in calo, Btp 10 anni collocato sotto il 6%. Piazza Affari accelera

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Tesoro supera senza patemi l’ultimo scoglio prima di un agosto abbastanza scarico per quanto riguarda le emissioni statali. L’asta di oggi sulle scadenze medio-lunghe ha evidenziato una domanda sostenuta e tassi in calo, con il rendimento del decennale sceso sotto la soglia critica del 6%. Dopo l’asta la Borsa di Milano, che già viaggiava ampiamente in territorio positivo, ha incrementato i guadagni e in questo momento avanza di quasi il 3% a 13.960 punti. In grande spolvero i titoli del comparto bancario: Intesa SanPaolo guadagna il 7% a 1,06 euro, Monte dei Paschi il 6% a 0,182 euro, Banco Popolare il 5,80% a 0,94 euro, Unicredit il 4,75% a 2,832 euro. 

Il Tesoro ha venduto questa mattina 5,48 miliardi di euro di titoli di Stato, praticamente il massimo dei 5,5 miliardi previsti. Nel dettaglio sono stati collocati 2,49 miliardi di euro di Btp a 10 anni con un rendimento del 5,96% rispetto al 6,19% della precedente asta. La domanda ha superato l’offerta di 1,29 volte. Piazzati inoltre Btp a 5 anni per 2,24 miliardi di euro con un rendimento in discesa al 5,29% dal precedente 5,84%. In questo caso la domanda ha superato l’offerta di 1,34 volte. Infine il Tesoro ha collocato anche 750 milioni di euro di Btp con scadenza 2015 con un rendimento pari al 4,49%.

Un buon successo dopo l’asta di venerdì scorso sulle scadenze brevi. Il Tesoro aveva infatti venduto Bot a 6 mesi per 8,5 miliardi di euro. Il rendimento dei Buoni semestrali è sceso ai minimi da maggio passando dal 2,957% di un mese fa al 2,454%. Le richieste avevano superato di 1,614 volte l’importo offerto.

Adesso fino a fine agosto non sono in programma aste statali. Buon segno, secondo gli analisti, visto che agosto è sempre considerato un mese imprevedibile per via degli scarsi volumi sul mercato. Il Tesoro ha già in programma un’emissione di Ctz e Btp legati all’inflazione per il prossimo 28 agosto, mentre il 29 andranno in collocamento i Bot a 6 mesi e il 30 agosto i Bot a 5 e 10 anni.