1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Assoreti: raccolta netta reti promotori finanziari a febbraio sale a 2,2 miliardi di euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

A febbraio la raccolta netta positiva per le reti di promotori finanziari è stata pari a 2,2 miliardi di euro, con una crescita congiunturale del 70,2% (1,3 miliardi a gennaio). Lo rendono noto i dati diffusi da Assoreti. Il 69,7% della raccolta è destinato ai prodotti del risparmio gestito, sui quali confluiscono risorse nette per 1,5 miliardi di euro, in netto aumento rispetto al primo mese dell’anno (597 milioni); stabili i volumi sui prodotti in regime amministrato, pari a 657 milioni di euro.

La raccolta netta realizzata attraverso la distribuzione diretta di quote di Oicr è stata complessivamente positiva per 783 milioni di euro. Continua a prevalere l’investimento in fondi di diritto estero, con risorse nette per 690 milioni di euro; positivo anche il bilancio mensile sugli Oicr italiani, con una raccolta pari a 100 milioni di euro. Gli investimenti netti effettuati sui prodotti assicurativi e previdenziali ammontano a 549 milioni di euro e coinvolgono principalmente le unit linked (309 milioni di euro) e le polizze vita tradizionali (250 milioni). Il saldo delle movimentazioni sulle gestioni patrimoniali individuali è positivo per 177 milioni di euro, con un sostanziale equilibrio tra le gestioni patrimoniali in fondi (87 milioni di euro) e le Gpm (90 milioni di euro).

Il contributo mensile delle reti al sistema di Oicr, attraverso la distribuzione diretta e indiretta di quote, si è attestato, quindi, su un ammontare pari a 1,2 miliardi di euro, rappresentando il 19% della raccolta netta complessiva del settore (6,4 miliardi di euro). Le movimentazioni sugli strumenti finanziari amministrati evidenziano un bilancio positivo per 657 milioni; prevalgono gli acquisti sugli strumenti del mercato monetario (573 milioni) e sulle azioni (94 milioni), mentre continuano i disinvestimenti netti dai titoli di debito (-171 milioni).

Il volume complessivo dell’operatività delle reti si è ripartito tra una raccolta lorda di 7,6 miliardi di euro per il risparmio gestito, un intermediato di 9,1 miliardi di euro per le transazioni in titoli e di 136 milioni di euro per gli altri prodotti e servizi. Il numero di promotori finanziari con mandato dalle società rientranti nell’indagine dell’Assoreti sale a 21.522 unità, con una rappresentatività del 92,4% sull’intera compagine associativa (23.282 – dato stimato); in aumento anche i clienti primi intestatari.